Elezioni comunali 2019: i flussi di voto tra primo e secondo turno

Flussi senza sorprese.
Gli elettorati di centrodestra e di centrosinistra si confermano, ma perdono qualche pezzo.
Gli elettori del M5s scelgono caso per caso.
E al ballottaggio il candidato Cinquestelle è sempre “pigliatutti”

Due settimane fa l’analisi dei flussi elettorali verificatisi in occasione del voto europee ha consentito di fare il punto sullo stato di salute delle principali forze politiche espresso in termini di capacità di difendere il proprio terreno elettorale o anche di ampliarlo con nuovi innesti.
Oggi il secondo turno delle amministrative, per quanto territorialmente molto più circoscritto, aggiunge nuovi elementi per comprendere le dinamiche dell’elettorato italiano.

Leggi qui l’articolo completo.