“Il Lavoro del Futuro”: presentata la ricerca sull’evoluzione del lavoro a Bologna

L’Istituto Cattaneo ha appena presentato il suo ultimo progetto di ricerca “Il Lavoro del Futuro”, uno studio di natura socio-economica che intende delineare l’attuale andamento del lavoro e delle professioni nella provincia di Bologna. Tra gli obiettivi della ricerca quello di individuare quali competenze e professioni troveranno ancora impiego nel futuro e quali scompariranno, quali nuove abilità saranno richieste e quali settori, prodotti e servizi si svilupperanno.

Il progetto “Il Lavoro del Futuro” è stato presentato da Maurizio Morini – direttore dell’Istituto Cattaneo- e Marco Lombardo, assessore alle attività produttive del Comune di Bologna. Presenti alla conferenza tenutasi presso la Sala Stampa del Comune di Bologna anche il presidente dell’Istituto Cattaneo, Pier Giorgio Ardeni, ed i rappresentanti delle aziende e delle associazioni partners del progetto: Lucia Chierchia di Gellify, Silvia Colotti di Bonfiglioli Group, Eugenia Ferrara della Fondazione Golinelli e Massimiliano Tolone di Federmanager.

Nel corso della discussione sono stati illustrati tutti gli aspetti del progetto e prefigurati i loro sviluppi futuri. Lo scopo a lungo termine è quello di rendere “Il Lavoro del Futuro” un osservatorio permanente, curato dall’Istituto Cattaneo, che funga da scenario di riferimento per lo sviluppo delle attività produttive a Bologna e in Emilia-Romagna. La presentazione del primo report di progetto è prevista per il prossimo autunno.