Gig economy, il lavoro al tempo delle piattaforme digitali

di Dylan Foresi, Maggio 2019

La gig-economy, il crowd-working, le piattaforme digitali sono fenomeni dei nostri tempi.

A pagare il conto di un sistema di consumo che sembra ignorare la responsabilità sociale sono i lavoratori precari delle aziende di distribuzione del cibo e non solo.

Dotati solo di un caschetto e di uno zaino, solo in Italia sono 10 mila i riders che consegnano pasti pronti nelle nostre città, senza diritti e per pochi euro a consegna (Fondazione Feltrinelli).

Un’ingiustizia che è ormai sotto gli occhi di tutti, anche grazie alla protesta organizzata in diverse città dai collettivi dei “ciclo-fattorini” (La Stampa).

In questo breve saggio, una panoramica sulla situazione del nuovo precariato e dell’economia che gli gira intorno.