L’indagine sul mercato degli alloggi in locazione nel comune di Bologna

Oggi, giovedì 19 aprile, si è svolta presso l’Urban Center di sala Borsa la presentazione della “Indagine sul mercato degli alloggi in locazione nel comune di Bologna”. Lo studio, realizzato dalla fondazione di ricerca Istituto Cattaneo e curato da Andrea Gentili, fa luce sull’andamento del mercato degli affitti nella città di Bologna – con particolare riferimento alle locazioni a canone concordato nel periodo 2009-2017. La ricerca è stata effettuata per il Comune di Bologna e l’Assessorato alla casa ed ha pertanto, tra gli altri obiettivi, quello di rendersi strumento utile ad affinare le politiche abitative pubbliche.

La discussione, moderata da Marco Guerzoni (Settore Politiche Abitative del Comune di Bologna), ha visto il prezioso contributo di diversi esperti del settore. Sono intervenuti Michelangelo Savino (Docente di Tecnica e Pianificazione Urbanistica all’Università di Padova), Mirko Degli Esposti (Prorettore Vicario all’Università di Bologna) e Maurizio Morini (Direttore dell’Istituto Cattaneo) oltre all’assessore alla Casa del Comune di Bologna Virginia Gieri.

Nel corso del dibattito è stata illustrata la natura dell’indagine, che analizza l’offerta locativa nel territorio bolognese sia dal punto di vista qualitativo che da quello quantitativo con un livello di dettaglio dato dalle zone stabilite dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI) dell’Agenzia delle Entrate. Per quanto riguarda l’aspetto qualitativo, la ricerca parte dai risultati delle 294 interviste ad associati ASSPI in materia di esperienze di affitto e possibili incentivi alla locazione. Per quel che riguarda la parte quantitativa, l’indagine prende le mosse dai dati censuari del 2011 e prosegue incrociando le informazioni territoriali con i database dei canoni concordati nell’area
comunale. La ricerca studia poi gli andamenti del mercato a canone libero e a canone concordato, non mancando di disquisire sulla preferibilità dell’uno rispetto all’altro e sulla sostenibilità per la famiglia bolognese “tipo” e per altri nuclei familiari come gli anziani soli o le famiglie straniere numerose.

Come richiamato nel corso della presentazione, il mercato della locazione a Bologna presenta alcune costanti, come il cospicuo numero di studenti fuori sede, ma anche numerose differenze rispetto al passato determinate – oltre che dalla profonda crisi economica – dal flusso turistico accresciuto dal fenomeno di Airbnb.

Si prega di citare il lavoro come:
Gentili et al. (2018), “Indagine sul mercato degli alloggi in locazione nel comune di Bologna”,
Istituto Carlo Cattaneo ISBN 9788894112634
Link: http://www.cattaneo.org/2018/04/19/e-book-lindagine-sul-mercato-degli-alloggi-in-locazione-nel-comune-di-bologna/