Un’immigrazione normale

a cura di Asher Colombo, Giuseppe Sciortino (Il Mulino, 2003)

Il secondo volume della serie dedicata all’immigrazione nel nostro paese.

Dal mercato del lavoro alla vita domestica, dai servizi sociali agli spazi urbani: molti aspetti della vita sociale ed economica italiana sono caratterizzati dalla presenza degli immigrati. Eppure, di immigrazione si continua a parlare in termini emergenziali, quasi si trattasse di una novità imprevista e straordinaria. Più utile sarebbe, invece, confrontarsi con i risultati di ricerche affidabili. “Stranieri in Italia”, la serie curata dall’Istituto Cattaneo, si propone di raggiungere tale obiettivo, indicando nell’immigrazione una delle dimensioni di cambiamento della società italiana. Dopo il volume “Assimilati ed esclusi” (2002), i saggi qui pubblicati affrontano una serie di temi spesso trascurati – le dinamiche residenziali, i conflitti e i cambiamenti culturali attivati dall’immigrazione, gli spazi commerciali transnazionali, i processi di integrazione – approfondendoli sulla base di ricerche empiriche condotte con metodi rigorosi.

 

Autori

Giuseppe Sciortino insegna Sociologia del mutamento nell’Università di Trento. Ha pubblicato numerosi studi sull’immigrazione, tra i quali “L’ambizione della frontiera. Le politiche di controllo migratorio in Europa” (Angeli, 2000). Asher Colombo insegna Sociologia generale e Sociologia della devianza nell’Università di Bologna. Con il Mulino ha già pubblicato “Etnografia di un’economia clandestina. Immigrati algerini a Milano” (1998) e “Sociologia della devianza” (con M. Barbagli ed E. Savona, 2003).

 

È possibile acquistare il volume sul sito de Il Mulino.