Politica in Italia. I fatti dell’anno e le interpretazioni. Edizione 2017

Apertosi con l’approvazione parlamentare della riforma costituzionale promossa da Matteo Renzi, che avrebbe dovuto ridisegnare l’assetto istituzionale e rafforzare il sostegno all’esecutivo, l’anno politico italiano si chiude con la bocciatura della stessa riforma a seguito dell’esito negativo del referendum confermativo e con le dimissioni del governo. Dopo un periodo di relativa stabilità, lo spettro della crisi torna dunque ad aleggiare sul paese. Né la nascita del governo Gentiloni sembra in grado di scongiurarla, poiché dopo il referendum l’orizzonte politico è ormai occupato dalle future elezioni politiche, destinate a svolgersi in un clima inquinato dalla reciproca delegittimazione e reso fosco dalla situazione economica ancora precaria e da quella internazionale che, dopo la Brexit e l’elezione di Trump, appare a dir poco incerta.

Indice:

Gli avvenimenti del 2016, a cura di Rinaldo Vignati
Introduzione. L’anno della «grande riforma» che non fu, di Alessandro Chiaramonte e Alex Wilson
POLITICA
1. La Lega Nord di Matteo Salvini: tra stati e nuove opportunità, di Davide Vampa
2. I rapporti con l’Europa: oltre il «vincolo esterno»?, di Erik Jones
3. L’Italia nel Medio Oriente e nel Mediterraneo: gli sviluppi nelle relazioni con Egitto e Libia, di Elisabetta Brighi e Marta Musso
ISTITUZIONI
4. Le elezioni amministrative di giugno, di Vincenzo Emanuele e Nicola Maggini
5. L’ennesima riforma costituzionale fallita, di Carlo Fusaro
6. Dal referendum costituzionale alle dimissioni di Renzi, di Martin J. Bull
SOCIETÀ
7. Il tramonto di Roma: l’eterna crisi della Capitale, di Giada Zampano
8. La perdurante crisi dei rifugiati, tra ipocrisia organizzata, solidarietà e crescente opposizione, di Tiziana Caponio e Teresa Cappiali
9. La legge sulle unioni civili e la pluralizzazione delle forme familiari, di Giulia Maria Cavaletto
Appendice documentaria, a cura di Valentina Sartori
Notizie sugli autori

Alessandro Chiaramonte è professore ordinario di Scienza politica nell’Università di Firenze. Fra le pubblicazioni più recenti ha curato per il Mulino «Terremoto elettorale. Le elezioni politiche del 2013» (con L. De Sio, 2014).

Alex Wilson è associate research fellow presso il Vesalius College, affiliato alla Vrije Universiteit Brussel. Esperto di regionalismo, federalismo e politica comparata, ha pubblicato numerosi articoli in riviste internazionali, tra cui «European Journal of Political Research» e «West European Politics».

Acquista qui il volume.