Cambiamento o assestamento? Le elezioni amministrative del 2016

00 copertina

La pubblicazione può essere scaricata gratuitamente qui.

Il volume è una raccolta di saggi sulle elezioni comunali del 2016. La prima parte esamina le sfide nelle principali città al voto (Torino, Milano, Bologna, Roma, Napoli, Cagliari, a cui si aggiunge un capitolo con i flussi elettorali in sette altri comuni) e offre dei quadri generali sulle diverse aree geografiche (Nord, area «rossa» – con l’aggiunta di un focus sulla Toscana – e Centro-sud). La seconda segue invece i diversi passaggi del processo elettorale, ognuno dei quali è dotato di peculiarità che i vari capitoli mettono in luce: si comincia dalle primarie (e dalle «comunarie» romane del M5s), si prosegue con l’osservazione della partecipazione elettorale nei due turni elettorali, ci si sofferma sulle specificità dei ballottaggi (un meccanismo il cui funzionamento è bene conoscere fin da subito, in vista di future applicazioni nazionali) e si esamina poi il voto di preferenza. La terza parte è dedicata ai tre poli che si fronteggiano nell’odierna politica italiana (centrosinistra, centrodestra e M5s) e comprende un capitolo sulla presenza femminile nella classe politica comunale.

Ogni capitolo fornisce numerosi dati che possono contribuire a un’interpretazione empiricamente fondata di queste elezioni. Soprattutto nella prima parte, ma non solo, questo volume sistematizza e cerca di inquadrare le numerose analisi dei flussi elettorali svolte con la tecnica del «modello di Goodman» – tecnica per cui l’Istituto Cattaneo è ben noto agli analisti della politica.