Comunali 2016 a Torino: i flussi elettorali

Nella città della Mole, il primo aspetto da evidenziare riguarda i passaggi di voto tra il Pd e il M5s. Mentre esiste un flusso di voti in uscita dal Pd verso la candidata del M5s, non esiste un flusso che procede nella direzione opposta (per l’esattezza, il 4,7% dell’elettorato ha scelto il partito di Grillo dopo aver votato per il Pd nelle elezioni politiche del 2013).

In secondo luogo, l’astensione sembra essere diventato il porto verso cui approdano gli scontenti di tutti i principali schieramenti. Anche il M5s perde il una quota significativa di elettori (corrispondente al 5,3% del corpo elettorale) verso l’astensione. Ancora più consistente il contributo proveniente dal centro-destra (Pdl e alleati minori) nei confronti dell’astensione (7,4%). Tra i partiti maggiori, è il Pd quello che meno contribuisce alla crescita degli astensionisti (con una quota pari all’1,4% del corpo elettorale).

Nel complesso, dunque, l’astensione (cresciuta di più di 9 punti rispetto al 2011) gioca un ruolo cruciale negli esiti del voto torinese.

Nella prospettiva del ballottaggio, due ulteriori elementi messi in evidenza da flussi meritano particolare attenzione. Da un lato, non esistono flussi significativi tra la sinistra radicale e il “partito di Grillo”, il che lascerebbe intendere una certa “incomunicabilità” tra i due elettorati nel contesto torinese. Dall’altro lato, si può notare la presenza di un flusso di voti (pari all’1,4% dell’elettorato) che dal M5s raggiunge il candidato sindaco sostenuto dalla Lega nord (Alberto Morano).

Tab. 1 Flussi di voto tra le elezioni politiche 2013 e le elezioni comunali 2016, Torino (flussi sul totale, 100 =tutti gli elettori, compresi i non votanti)

  SX CSX CEN CDX LN FDI M5S ALT AST TOT
Airaudo (sx) 1,6
Fassino (csx) 1,3 13,9 5,6 1,2
Rosso(centro) 0,8 1,0 0,5
Napoli (cdx) 2,2
Morano (dx) 1,8 0,9 1,4
Appendino (M5s) 4,8 11,2 0,6
Altri 0,6 1,1
Astenuti 2,5 3,6 7,4 0,7 5,1 0,7 23,6
Tot                   100

Nota: sono indicati solo i flussi superiori a 0,5.

 


A cura di Rinaldo Vignati (340-3758112), con Pasquale Colloca, Michelangelo Gentilini, Mario Marino, Marta Regalia, Marco Valbruzzi.

Fondazione di ricerca Istituto Carlo Cattaneo

Tel. 051235599 / 051239766

Sito web: www.cattaneo.org