Gli stranieri e noi. Immigrazione e opinione pubblica in Emilia-Romagna

di Asher Colombo (Il Mulino, 2007)

Cosa succede nell’opinione pubblica di una regione che si colloca ai primi posti per presenza di cittadini immigrati? Le cui scuole accolgono in misura sempre crescente alunni provenienti o originari di altri paesi? Dove le sale parto vedono sempre più spesso nascere bambini con genitori non italiani? In cui segmenti del mercato del lavoro registrano la presenza crescente di addetti stranieri? E dove aumenta la visibilità di “differenze” inedite, che si manifestano sotto forme che vanno dalle moschee a prosaici negozietti di alimentari aperti fino a tardi? I toni assunti dal discorso pubblico e dal dibattito politico ci hanno abituato a pensare a un’opinione pubblica decisamente ideologizzata e polarizzata. Ma quanto ci aiuta tale visione a comprendere cosa pensano i cittadini degli immigrati e dell’immigrazione? Questo libro presenta i risultati di una ricerca, condotta dall’Istituto Cattaneo per conto della Regione Emilia-Romagna, volta ad analizzare a tutto campo atteggiamenti, conoscenze, comportamenti dei cittadini nei confronti del fenomeno migratorio e della presenza straniera in questa regione. L’immagine che ne emerge è tutt’altro che semplificata: l’opinione verso gli stranieri è influenzata da una dimensione ideologica e politica, ma anche dalle caratteristiche e dalla posizione sociale dei cittadini e dalle relazioni effettivamente intrattenute con gli stranieri. Siamo ben lontani da rappresentazioni in cui gli immigrati sono esclusivamente fonti di minaccia o che, al contrario, ne fanno i campioni di un’alterità di per sé positiva; anzi, l’opinione pubblica separa ambiti ed elabora giudizi autonomi. Scopriamo così che il lavoro e le differenze culturali e religiose sono, inaspettatamente, i campi meno problematici e conflittuali; viceversa, ordine pubblico e welfare appaiono i temi più critici.

 

 

Autore

Asher Colombo insegna Sociologia generale e Sociologia della devianza nell’Università di Bologna. Con il Mulino ha pubblicato tra l’altro “Sociologia della devianza” (con M. Barbagli ed E. Savona, 2003), “Gli immigrati in Italia” (con G. Sciortino, 2004) e “Migrazioni globali, integrazioni locali” (con T. Caponio, 2005).

 

È possibile acquistare il volume sul sito de Il Mulino.